timbro_made_in_monchio_delle_corti_75x75.png
Messaggio
  • Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per maggiori informazioni clicca su Cookie policy

Pesca

PDF  Stampa  E-mail 

La Legge Regionale 11 del 7 novembre 2012 introduce alcune importanti novità per gli appassionati della pesca sportiva.

A partire dal 23 novembre 2012 oltre alla classica licenza di tipo "B" stagionale è stata introdotta la licenza di tipo "C" mensile.
In entrambi i casi la licenza sarà costituita dalla sola ricevuta di versamento della tassa di concessione.

Non sarà quindi più necessario munirsi della licenza di pesca rilasciata dal Comune.


Estremi per il versamento:

Conto corrente postale n. 116400 intestato a "Regione Emilia Romagna - Tasse Concessioni Regionali - viale Aldo Moro 52 - 40127 Bologna"
Licenza tipo "B" stagionale 22,72 euro
Licenza tipo "C" mensile 6,82 euro

Nella ricevuta di versamento dovranno essere indicati i dati anagrafici del pescatore e la causale.

In caso di controllo la ricevuta dovrà essere esibita unitamente ad un documento di identità valido.


Sono esentati dal pagamento della quota annuale:

  • i minori di 12 anni, se accompagnati da un maggiorenne munito di licenza di pesca;
  • coloro che hanno superato i 65 anni;
  • i soggetti di cui all'articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone portatrici di handicap);
  • i minori di 18 anni, se in possesso di un attestato di frequenza ad uno specifico corso formativo organizzato da una delle associazioni piscatorie presenti sul territorio;
  • gli stranieri per la partecipazione a competizioni sportive;
  • coloro che pescano a pagamento;
  • coloro che pescano in spazi privati.

 

In molti corsi d'acqua correnti all'interno del Parco e dell'Area Contigua è consentito e regolamentato l'esercizio della pesca sportiva (solitamente dall'ultima domenica di marzo, alla prima domenica di ottobre).

La pesca è consentita anche nei laghi Verde e Ballano.

La pesca nel Lago Ballano (a Regolamentazione Speciale) è consentita solo ai pescatori muniti di licenza di pesca sportiva in corso di validità (art.14 della L.R. 11/2012), di tesserino regionale di pesca controllata per la registrazione delle catture di salmonidi e timallidi (art.15, comma 1 della L.R. 11/2012) ed in possesso di un apposito tesserino giornaliero o stagionale che viene rilasciato dall'Ente Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Occidentale a fronte di un contributo istituito a titolo di rimborso delle spese amministrative sostenute.

E' possibile ottenere il rilascio del TESSERINO STAGIONALE, compilando e inviando via Fax, E-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Posta l'autocertificazione (Modulo 1) che trovate nel sito del Parco unitamente alla ricevuta di versamento della quota prevista.

Il tesserino stagionale verrà poi spedito all'indirizzo postale del richiedente.
NON SARA' POSSIBILE RITIRARLO PRESSO GLI UFFICI DELL'ENTE.

Rimane valido il tesserino regionale di pesca controllata dei salmonidi, che viene rilasciato gratuitamente presso i Comuni ai pescatori che esibiscano la ricevuta del versamento della tassa di concessione.

I TESSERINI GIORNALIERI verranno distribuiti presso i consueti canali (Bar, negozi di pesca, chiosco Lago Ballano).

 

google_maps_64x64.png Sede locale del Parco
Strada Parco dei Cento Laghi, 4
43010 Monchio delle Corti (PR)
+39 0521 896618

 

Per ulteriori informazioni:

Pesca sportiva e raccolta dei funghi - Parco dei Cento Laghi

Regolamenti e moduli - Parco dei Cento Laghi

Ultimo aggiornamento ( Martedì 12 Maggio 2020 16:22 )
 
timbro_made_in_monchio_delle_corti_75x75.png